Thailandia – Cosa visitare, quando andare, la nostra guida completa!

La thailandia detta anche Siam è situata nella parte centro-occidentale della penisola indocinese. Confina con Laos, Cambogia e Myanmar a Nord. Malesia a sud.

Mai colonizzata, unico stato in tutto il sud-est asiatico, la Thailandia è una monarchia costituzionale. Nonostante questo, un regime militare governa il paese dal 2014 a seguito di un colpo di stato.

La religione ufficiale è il Buddhismo, professato dal 95% della popolazione. Questo aspetto influisce moltissimo sul comportamento dei suoi abitanti, rendendo la Thailandia luogo di ospitalità, cortesia e grandi sorrisi.

 

Info utili prima di partire:

Il visto d’ingresso
per turismo non è richiesto per i cittadini Italiani intenzionati a viaggiare sul territorio thailandese per meno di 30 giorni (15 se si entra per via terrestre). E’ tuttavia richiesto un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi.

Dal 13 novembre 2015 potrà essere richiesto un visto turistico ad ingressi multipli della validità di 6 mesi, all’interno dei quali sarà possibile la permanenza in Thailandia fino a 60 giorni. Il nuovo visto turistico multiplo avrà un costo di 5.000 Baht thailandesi (circa 125 Euro). Gli interessati potranno richiederne il rilascio a tutte le Ambasciate, i Consolati e i Consolati Onorari thailandesi.

La moneta ufficiale è il Baht, abbreviato in THB
(1 EURO equivale a 38,8 THB)

La lingua ufficiale è il Thailandese.

Il fuso orario della Thailandia è +6h rispetto all’Italia; +5h quando in Italia vige l’ora legale.

 

Situazione sanitaria

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria per chi arriva dall’Italia. Nel paese è presente la Dengue, malattia provocata dalla puntura delle zanzare a cui al momento non è ancora possibile vaccinarsi, ma che nella sua forma più comune è molto simile ad una banale influenza. Sono stati riscontrati anche casi di Zika Virus e Chikungunya. E’ buona prassi assumere almeno una settimana prima di partire e durante tutto il viaggio dei fermenti lattici da 3 miliardi e più fermenti attivi. Si raccomanda sempre di fare attenzione ai cibi crudi, specialmente la frutta sbucciata e di non bere acqua e ghiaccio provenienti dal rubinetto. Solo bottigliette confezionate e cubetti col buco (sicuri perché provenienti dalle macchine del ghiaccio), per evitare dolori di stomaco, infezioni e intossicazioni alimentari. La malaria è quasi completamente debellata. Nonostante le raccomandazioni, la situazione sanitaria in thailandia è molto buona, soprattutto nelle strutture private, dove il servizio offerto è ottimo.

 

Cosa portare?

● Portate sempre con voi un’assicurazione sanitaria che vi copra per tutto il viaggio.
● Per coprirvi dalla pioggia non scordate di portare un kway e un copri zaino se siete backpackers
● Il repellente anzizanzare è molto consigliato, soprattutto se vi trovate nella giungla
● Una crema solare è spesso indispensabile per evitare scottature, soprattutto nella stagione calda (qui il sole non scherza)
Vestiti leggeri, estivi, una felpa è più che sufficiente (soprattutto per coprirvi in aeroporto e sugli aerei dove è presente l’aria condizionata)

 

Quando andare?

Maggiori informazioni qui: http://www.climieviaggi.it/clima/thailandia

 

Feste e Festival:

12 Agosto Compleanno della Regina e della Mamma
5 Dicembre (ex) Compleanno del Re Rama IX
28 Luglio Compleanno de Re Rama X
Ogni pieno di luna Full Moon Party

Dove andare?

1. BANGKOK E DINTORNI

Bangkok, una delle città più visitate e apprezzate del Sud Est Asiatico offre infinite opportunità turistiche e di svago. Decine di templi, grattacieli altissimi, cibo di strada, tuk tuk. Il mix perfetto tra tradizione e innovazione. Una città da vivere, in cui perdersi, anche solo per qualche ora. Anche solo per uno scalo. Assolutamente imperdibile.

 


2. PROVINCIA DI KANCHANABURI

Da qui passa la storia recente di questa nazione e non solo. Una provincia ricca di natura, cascate, paesaggi incantevoli e cultura.

In questi luoghi fu girato e ambientato il film premio oscar “Il ponte sul fiume kwai” in cui viene rievocata in modo romanzato, la storia della costruzione del ponte Mae Klong durante la seconda guerra mondiale e per la cui costruzione morirono quasi 100 mila tra civili e prigionieri politici britannici.

Celeberrimo rimane il fischio dei soldati in marcia del film sopracitato.

Leggi la nostra guida

 


3. PHUKET, KRABI E PHI PHI ISLANDS

La meta preferita dai turisti che affollano le spiagge thailandesi in inverno. Spiagge cristalline, atolli paradisiaci, ma anche divertimento, un briciolo di cultura e tanta religione. Se avete sempre sognato di visitare le spiaggia del film The Beach o se vi siete sempre chiesti dove fu girata la famosissima scena di James Bond in “Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro” nel 1978, allora è qui che dovete venire.

Leggi la nostra guida

 


4. KOH TAO, KOH SAMUI E KOH PHANGAN (leggi la nostra guida)

E’ qui che si concentrano i turisti d’estate. Più riparate rispetto a Phuket, queste isole sono un’ottima alternativa per chi vuole rilassarsi in un’isola tropicale, senza rinunciare alle comodità e al divertimento. Koh Tao, la più piccola e bella. Kohn Samui, la più casinista. Koh Phangan, il giusto compromesso e il full moon party.

Leggi la nostra guida

 

5. CHANG MAI, CHANG RAI E TRIANGOLO D’ORO

Leggi la nostra guida

 


Hai domande, vuoi chiederci un’informazione che non è presente in questo articolo? Contattaci!!